Falling Down

È un mondo dorato quello in cui vive Anne. Ma pieno di ombre.

C’è una rimessa, nel grande parco della tenuta, una casa nera in cui nessuno ha il permesso di entrare. E poi ci sono le lettere della madre che non ha mai conosciuto. Ritrovate per caso, quasi qualcuno le avesse nascoste perché arrivassero a lei, sono legate insieme da un nastro nero. Raccontano di una strana figura, suadente e pericolosa come il lupo delle fiabe. E di un inganno che accomuna angeli e demoni.

Un segreto unisce Anne alla sua famiglia: al fratello gemello Seth, ambiguo e spregiudicato, e a quel padre in cui scorre il sangue dei Lupi.

Legami che diventano catene e che soltanto una creatura speciale, sopravvissuta alle ere, potrà aiutarla a spezzare.

 

In una fine secolo, il 1800, che si sbriciola tra superstizioni e magia, continuano le avventure di Bejdì, il mezzosangue, e Simaril, l’angelo mutaforma, intrappolato in nuovo, bizzarro, corpo.

 

 

Come mai sei caduto dal cielo, astro del mattino, figlio dell’aurora? Come mai sei atterrato, tu che calpestavi le nazioni? Isaia, 14:12

 

Arrivarono di notte, i principi di Moldova.

Su carrozze che scivolavano veloci, trainate da maestosi arabi neri. Un vento gelido scendeva dalle aspre cime, gonfiando le criniere, strattonando i mantelli dei cocchieri per sbattere furente contro il legno.

Il paesaggio che si apriva oltre le strette finestre era così simile alla terra da cui provenivano. Alte montagne pungevano il cielo, nero e profondo come le foreste che scendevano lungo i pendii.

Irini, la zingara dalla pelle chiara, socchiuse gli occhi per ascoltare l’odore del vento. Nessun buon presagio, ma lei già sapeva. Avrebbero continuato a fuggire, braccati come topi, costretti a camuffarsi di tenebra per nascondere il loro segreto. Strinse la mano dell’amato consorte. Lui le sorrise, negli occhi il fuoco del lupo.

 

 

ACQUISTA

 

 

 

CONTATTI

 

T: [+39] 345 678 901

Credit: Crea Identity